UTILIZZO DEL BIOGAS: COGENERAZIONE E BIOMETANO

03

Le applicazioni più diffuse nell’uso delle biomasse si rinvengono nell’impiego come combustibile per la generazione di energia elettrica e termica accoppiata, la cosiddetta cogenerazione. La cogenerazione consiste nella produzione contemporanea di calore ed energia meccanica subito trasformata in energia elettrica. Questa produzione può essere ottenuta utilizzando come combustibile il biogas.La cogenerazione permette un notevole risparmio energetico rispetto alla produzione separata delle stesse quantità di calore di energia elettrica/meccanica; si può arrivare infatti a superare il 90% di rendimento (30% di rendimento elettrico e 60% di rendimento termico). Per la cogenerazione si utilizzano motori endotermici alternativi o microturbine. Nel primo caso si usano mmotori funzionanti a ciclo otto o a ciclo diesel modificato, mentre nel secondo caso si utilizzano turbomacchine a gas di derivazione aereonautica di piccole dimensioni. Gli obiettivi dell’Unione europea di riduzione dei gas serra rendono interessante l’uso del biogas (opportunamente depurato) anche nel settore dei trasporti. In alcuni paesi europei l’uso del biometano per l’autotrazione è già una realtà. In Svezia, ad esempio, circa il 17% del biogas è destinato alla produzione di biocarburanti (percentuale destinata a salire oltre il 20%). In Svizzera si stanno diffondendo i distributori che erogano un gas costituito per il 50% da biometano.